Benigni La - Il blog di Hans - L'angolino di Hans

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Piovani dirige Piovani

 Sul programma del Maggio Musicale Fiorentino 2019, manifestazione da sempre di altissimo spessore cultural-musicale, ad un certo punto, sconcertati, leggiamo questo comunicato:

 Lunedì 15 luglio - Piazza Ss. Annunziata

 Piovani dirige Piovani

 “Il premio Oscar Nicola Piovani salirà sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino per “Piovani dirige Piovani”, concerto dedicato alle più note colonne sonore del Maestro da “La vita è bella” a “La notte Di San Lorenzo”.

 Che dire. Se costui è stato invitato non è certo colpa sua. Colpevole semmai è quella “testina” che ha avuto la bella pensata, in questo regime di “democrazia dei generi musicali”, di inserirlo in calendario. E poi con quali argomenti forti! Premio Oscar… Maestro (con la emme maiuscola), autore delle colonne sonore di due film che peraltro, quanto a valore artistico, sono l’uno l’opposto dell’altro: puttanesco, ovvero da Oscar, il primo, La vita è bella di quel furbacchione di Benigni, geniale il secondo, La notte di San Lorenzo dei fratelli Taviani.
 Per carità, Piovani è autore di motivetti piacevoli, semplici (se non semplicistici) che nei contesti per i quali sono stati creati fanno la loro bella figura. La sua “musica”, però, anche quando si estende a lavori di maggiori pretese (Dio che palle!!!), nulla ha a che fare con un festival del livello del Maggio che così facendo guadagnerà forse qualche quattrino in più ma sputtanerà al contempo la propria immagine, esercizio, questo, particolarmente praticato da quasi tutte le istituzioni di alta cultura della penisola.
 Un’ultima considerazione di carattere generale.
 Ci chiediamo. Perché un ente lirico e/o sinfonico deve buttar dalla finestra fior di denari per pagare delle figure del nulla come i rispettivi sovrintendenti, direttori artistici, direttori musicali e consulenti vari? Perché non lasciare tutto nelle mani di una sola persona musicalmente capace, ovvero il direttore stabile dell’orchestra? Mmm… Certo è che se l’idea venisse accolta, a Firenze sarebbero messi piuttosto male. Prima con quel lavativo nullafacente e nullapensante di Mehta e adesso con quella minestra riscaldata e insipida di Luisi!
Hans




Copyright 2016 - All rights reserved - www.langolinodihans.it
Torna ai contenuti | Torna al menu